Crema di latte al fior d’arancio su letto di pesche e albicocche

Image

Questa crema si ispira al M’halbi libanese, un dessert fresco a base di latte, riso, fior d’arancio e pistacchio, al quale io aggiungo frutta per un gusto ancora più sfizioso.

Fresco, leggero e dal delicato sapore di fior d’arancio, è sicuramente uno dei dolci che preferisco quando la temperatura supera i 30°. Provalo, vedrai che non potrai più farne a meno e ne rifarai ogni estate!

La ricetta è semplicissima e non richiede materiale specifico, ma deve essere preparata qualche ora in anticipo (o meglio, il giorno prima) perché deve raffreddare.

Per fare questa crema (per 2 persone) ti servirà:

  • latte (2 bicchieri da 25cl)
  • acqua (1/2 bicchiere)
  • zucchero di canna (3 cucchiai)
  • zucchero semolato 00 (3 cucchiai)
  • amido di mais/maïzena (2 cucchiaini pieni)
  • Fior d’arancio (mezza fialetta)
  • 3 albicocche
  • 1 pesca
  • Una manciata di mandorle affettate

Varianti:

  • Puoi sostituire le mandorle con Pistacchio di Bronte (in polvere o granella)
  • Scegli la frutta di stagione che ti piace di più

Lava la frutta, pela la pesca e tagliala a pezzettini insieme alle albicocche.  Metti la frutta in una padella con lo zucchero di canna e un po’ d’acqua (3 cucchiai). Sorveglia la cottura e aggiungi acqua se necessario. La frutta sarà cotta quando potrai schiacciarla con una forchetta. Come avrai indovinato, adesso puoi spegnere il fuoco e schiacciare la frutta: puoi lasciare qualche pezzettino intero o fare una purea omogenea: a te la scelta.

In una pentola versa il latte e l’acqua, aggiungi il fior d’arancio, lo zucchero bianco e l’amido di mais. Fai bollire il tutto, continuando a mescolare per 15 minuti con una frusta o un cucchiaio di legno per evitare i grumi. Il liquido deve addensarsi.

Adesso puoi prendere i tuoi più bei bicchieri, o coppette per il gelato e mettere la frutta cotta in fondo. Versa piano il latte sopra la frutta e lascia che la crema raffreddi qualche ora in frigo.

Infine, metti le mandorle nel forno o in una padella per farle tostare.

Adesso puoi uscire, approfitare del sole mentre il tuo dolce raffredda.

Prima di servire la crema decorala con le mandorle. Buon appetito!

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s