Muffin sorpresa

foto 3

Oggi ti propongo un’idea che può andare benissimo come antipasto ma anche come piatto se accompagnato da un’insalata. È facile e veloce da preparare ma non dirlo ai tuoi invitati, a cui piacerà sicuramente perché è gustoso, carino e per la sorpresa che si nasconde al suo interno.

Per fare circa 8 muffin sorpresa, avrai bisogno di:

  • 2 uova
  • 8 pomodorini (uno per muffin)
  • 100gr di farina
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di olio d’oliva (extravergine)
  • Mezza zucchina
  • Una piccola cipolla (o uno scalogno)
  • 1/2 bustina di lievito (quello per torte salate)
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • Sale e pepe

Per cominciare, accendi il forno e mettilo a 200°C.

Trita la cipolla e falla soffrigere in padella con un filetto d’olio d’oliva. Quando comincia a colorarsi, spegni il fuoco e mettila da partecourgette rapee

Grattuggia metà zucchina.

In una terrina, mischia la farina con il lievito.

In una coppetta, sbatti rapidamente le uova con una forchetta, aggiungici il latte e versa il tutto nella terrina con la farina.
Mescola bene, aggiungi la zucchina grattugiata, la cipolla con l’olio di cottura, la curcuma, il peperoncino, il cumino e un pizzico di sale e pepe.

Dopo aver mescolato bene, puoi mettere un cucchiaio d’impasto in ogni formina. Posa un pomodorino al centro e coprilo con il resto dell’impasto. foto 2

I tuoi muffin sono pronti, il forno si occuperà del resto (circa 20 minuti a 200°C).

I muffin sorpresa sono buoni caldi o freddi, scegli tu.
Da sapersi se li cuoci nelle formine di carta: si staccano più facilmente freddi.

Le miglior sorprese sono quelle che si mangiano! Buon appetito

Publicités

Crostata di mele

sweetie applie pie

La crostata di mele è un dessert che puoi fare in pochi minuti, con poco materiale e pochi ingredienti: l’ideale per una voglia improvvisa di dolce o per soddisfare invitati imprevisti.
Se ti succede di avere terribilmente voglia di una fetta di torta (a me succede spesso, sarà una patologia) sappia che questa può essere fatta in poco tempo.

Per cominciare, devi fare una pasta frolla. Io ti propongo una ricetta express, senza mattarello, senza burro e pronta in meno di 5 minuti. Segui le istruzioni qui.

Accendi il forno prima di cominciare. Lava e pela 3 mele prima di tagliarle a fette. Disponi le fette in modo circolare sulla pasta frolla fino ad esaurimento delle mele.

In una coppetta sbatti un uovo, aggiungi mezzo bicchiere di panna fresca, un cucchiaio di zucchero, mezzo cucchiaino di cannella, mescola il tutto e versalo sulla torta.

Sbriciola un po’ di noci sopra e puoi mettere la crostata in forno per circa 35 minuti a 200°.

Torta pigrona invernale

IMG_5106

Voglia di una torta ma senza stancarti?

Questa ricetta è per tutti i principianti, i pigri, le mamme che vanno di fretta e gli studenti al verde.

Avrai bisogno di una forma, una ciotola, una frusta e un coltello. Più semplice di questo non si può. IMG_5105

Gli ingredienti:

  • 2 o 3 mele
  • 2 uova
  • Farina
  • Latte
  • Zucchero (di canna preferibilmente)
  • Un pizzico di cannella
  • Un po’ di noci

Oggi non scrivo il peso perché non c’è bisogno di pesare!

 

Per cominciare, pela e taglia le mele a fettine. Accendi il forno a 200°.

Metti le uova nella ciotola e sbattile per qualche secondo.
Aggiungi progressivamente la farina (circa 5 cucchiai) e mescola bene. Quando l’impasto sarà spesso, ci aggiungerai il latte un po’ alla volta per renderlo più liquido.
L’impasto deve somigliare a quello delle crepes ma un po’ più spesso.
Se hai messo troppo latte, non preoccuparti, basta semplicemente aggiungere un po’ di farina.

Quando l’impasto sarà omogeneo, incorpora 2 cucchiai di zucchero, un pizzico di canella e le mele. Mischia un po’ per coprire le mele di pasta.

Per la forma hai 3 opzioni:

  • 1: una forma per torta imburrata
  • 2: una forma per crostata coperta di carta per il forno (per lavarla rapidamente, essere pigro non nuoce)
  • 3: forme per i muffin per tortine più carine

Hai scelto la tua opzione preferita ? Versa la pasta nella forma e getta un po’ di noci tagliate grossolanamente sopra.

Metti la torta in forno per circa 25 minuti.
Preparati un buon tè o una cioccolata calda, mettiti comodo/a sulla poltrona e goditi la torta pigrona!

Close-up of two young women holding hot tea on winter dayPS: Per una torta più soffice, aggiungi un po’ di panna fresca (2 a 3 cucchiai)
E spolverare la torta di zucchero di canna prima della cottura è proprio il massimo, prova l’effetto caramellato!

 

Sorbetto alle pesche

IMG_4336

Sono ancora di stagione le pesche allora prima che arrivi l’autunno e con lui il fresco, la nebbia e la voglia di zuppe calde, facciamoci un bel sorbetto alle pesche!
Il sorbetto è facilissimo da fare, meglio se hai una gelatiera ma puoi anche fare senza.

Avrai bisogno di:

  • 250gr di pesche
  • Il succo di 1 limone
  • 300ml di acqua
  • 120gr di zucchero

Non dimenticare, se usi la gelatiera, che la vaschetta deve stare nel congelatore da almeno 8 a 12 ore.

Per cominciare, lava e taglia le pesche. Puoi lasciare la buccia, non cambia il sapore ma i pezzetti di buccia faranno un bel effetto (sulla foto non ci sono, l’ho fatto col bimby).
Poi sciogli lo zucchero nell’acqua e aggiungi il succo del limone.
Infine frulla le pesche nell’acqua zuccherata.
Puoi versare direttamente il tutto nella gelatiera ed azionarla. Dopo 40 minuti di pazienza potrai assaggiare un sorbetto freschissimo e saporito con la soddisfazione di averlo fatto da solo/a!

Se non usi la gelatiera, alla fine versa il tutto in un recipiente e mettilo nel congelatore per 4 ore, mescolando la preparazione ogni 45 minuti. In alternativa ne trovi a partire da 30 euro su internet.

Varianti: Puoi usare le stesse quantità per fare un sorbetto di mango, melone o pere

Kaiserschmarren

Kaisermachin

Brrrrr che freddo!
Con questo tempo quasi autunnale, ti propongo un dolce veloce da preparare ma che oltre ad essere buono, ti riscalderà.

Il Kaiserschmarren, col suo nome impronunciabile, è un dolce tipico dell’Alto Adige (anche chiamato Südtirol), che era il “pasticcio -nel senso di guaio- dell’imperatore”.
In pratica è una specie di frittata dolce, che si mangia accompagnata da confettura di mirtilli rossi.

Per fare questa ricetta (per 3 persone), ti serviranno:

  • 4 uova
  • 100 grammi di farina 
  • 175 ml di latte 
  • 25 gr di zucchero vanigliato
  • Burro quanto basta
  • Un pizzico di sale
  • Zucchero a velo (quanto basta)

E per accompagnarlo: Confettura di mirtilli rossi

Prepara la pastella dividendo i tuorli dagli albumi. Sbatti i tuorli con metà dello zucchero vanigliato.

Quando otterrai un composto chiaro ed omogeneo, unisci progressivamente ed alternandoli la farina setacciata e il latte.

A parte, monta gli albumi a neve con un pizzico di sale e aggiungi l’altra metà dello zucchero. Una volta che lo zucchero si sarà amalgamato per bene, aggiungi delicatamente gli albumi alla pastella.

A questo punto, scalda una padella con un po’ di burro prima di versarci metà della pastella. La cottura si fa in due parti affinché il Kaiserschmarren non sia troppo spesso.

Fa dorare la parte inferiore a fuoco moderato e quando questa sarà pronta, tagliala in quattro parti e girala con una spatola per terminare la cottura anche dall’altra parte. Ripeti il procedimento con la seconda metà della pastella.

Spolvera il tutto con dello zucchero a velo.

Servi il tuo Kaiserschmarren ancora caldo assieme alla marmellata di mirtilli rossi. Buon appetito!

Cena veloce, potatoes e maionese (una volta tanto)

 

Me l’avete chiesta su Facebook, finalmente, ecco la ricetta in italiano!! 

Potatoes

Voglia di schifezze stasera ? Tipo potatoes e maionese? (può succedere, no ?)
Perché correre al fast food sotto casa quando puoi farlo a casa e con ingredienti genuini (o quasi) ?
Fare le potatoes in casa è facile, anzi easy !!

Taglia le patate in quarti, mettile in una scatola ermetica. Aggiungi un po’ d’olio d’oliva, un pizzico di sale, curcuma e peperconcino in polvere, un po’ di prezzemolo tritato e 2 cucchiai di farina.

Ora metti un po’ di musica e – ♫♪ shake shake ♪♫ – scuoti bene la scatola in tutti in sensi. Ah, dimenticavo, meglio se la chiudi prima, mi raccomando!
Ecco, adesso arriva l’ultima tappa : metti una padella sul fuoco con abbastanza olio per friggere le tue potatoes.
Poi friggi, metti su un piatto con carta assorbente etc etc…ma già lo sai.

E la maionese ?

In una ciotola metti un tuorlo, un cucchiaino di aceto e mezzo cucchiaino di senape di Digione (se ce l’hai, sennò funziona anche senza). Frusta la miscela, aggiungi olio di semi a poco a poco fino ad arrivare alla consistanza ideale.
L’albume non si butta: lo monti a neve e ne aggiungi la metà circa alla tua maionese per renderla più leggera (puoi anche aggiungere qualche cucchiaino di yogurt al posto degli albumi per rendere la maionese più leggera).
Un po’ di prezzemolo e di erba cipollina e sei pronto per cenare.
Buon appetito!

 

Polpette di tonno con la ricotta

IMG_3376

È stata eletta su Facebook ed ha quindi l’onore di essere la prima ricetta pubblicata sul mio blog!

*applausi*

Oggi, ti propongo una ricetta semplicissima, rapida ma davvero molto sfiziosa: polpette dorate e croccanti all’esterno, morbide all’interno.

Tu che fai scena muta davanti al frigo ogni sera, che non hai né tempo, né materiale da chef  in cucina, e ancora meno un budget astronomico, questa ricetta fa per te.

 polpette di tonno e ricotta con firma

Per realizzare questa ricetta ti serviranno:

  • 250gr di tonno all’olio d’oliva, (2 scatole).
  • 250gr di ricotta
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di capperi (facoltativo)
  • Un po’ di prezzemolo tritato
  • Parmigiano grattugiato
  • Pangrattato
  • Un pizzico di sale e pepe
  • Olio per friggere

Varianti : puoi aggiungere 2 acciughe tritate o sostituire il Parmigiano con un altro formaggio, tipo Pecorino o Grana.

Materiale: una ciotola, una padella, una forchetta, una spatola, qualche asciugatutto. Non potrebbe essere più semplice.

 

Pronti… partenza… via!

Comincia mettendo il tonno nella ciotola, dopo averlo scolato, poi schiaccialo con la forchetta.

Poi aggiungi la ricotta, il sale, il pepe e mischia il tutto. Metti le uova, mischia di nuovo.

Completa inserendo il prezzemolo e i capperi e infine il Parmigiano grattugiato.

A questo punto la miscela dovrebbe essere troppo liquida per poter fare polpette. Aggiungi dunque progressivamente il pangrattato fino ad ottenere una consistenza un po’ più solida.

Metti un po’ di pangrattato su un piattino, forma palline di questo composto con la mano che copri poi con il pangrattato.

Premi un po’ le polpette per renderle più piatte: la cottura sarà così più omogenea.

 

Fai scaldare l’olio nella padella e friggi le polpette. Quando saranno dorate, assorbi l’olio in eccesso con un asciugatutto.

Ultima tappa: assaggiarli. Buon appetito!